Invia per e-mail


Annulla OK

PUSH UP


I Piegamenti sulle braccia, detti anche Push Up, rappresentano il classico esercizio per rinforzare la muscolatura del pettorale, spalle e tricipiti non disponendo di nessuna attrezzatura.

Dopo gli squat, sono l’esercizio che preferisco. In qualunque mio allenamento, includo almeno un Push Up o una variazione di questo esercizio. Secondo me, è un esercizio completo per la parte superiore e per il core. Basta abbinare i piegamenti sulle braccia agli Squat ed ecco un allenamento formidabile! I due esercizi si sposano perfettamente. Prova e fammi sapere..

COME SI FA IL PUSH UP?
1. Distenditi sul pavimento, porti con le mani direttamente sotto le spalle, con un’ampiezza leggermente più ampia e distendi le braccia. Assicurati di avere un buon contatto tra dita dei piedi e il pavimento per stabilizzare la parte inferiore del corpo.
Contrai gli addominali per stabilizzare la schiena e mantieni un assetto del corpo neutrale. In altre parole, piatto come una tavola.
2. Inizia a piegare le braccia, abbassando il corpo verso il pavimento, mantieni la schiena piatta, gli occhi concentrati di fronte a te in modo da mantenere una posizione del corpo neutrale fino collo, fino a quando il petto tocca quasi il pavimento.
Nota: Alcuni esperti dicono che un push-up non è un push-up se il petto non sfiora il suolo.
3. Posiziona le scapole indietro e verso il basso, mantenendo i gomiti vicino al corpo, in modo che le braccia formino un angolo di 45 gradi.
Espira nella fase di risalita per tornare alla posizione di partenza.

VOLUME DI ALLENAMENTO
Ti consiglio 10 ripetizioni, recupero 30 secondi per 3 serie.

RICORDA
I push-up sono noti per rafforzare pettorali, spalle e tricipiti ma, in realtà sono un movimento di tutto il corpo. Presta attenzione ai glutei e alle gambe e mantienili contratti! Contrarre l’addome è molto importante per evitare di inarcare la zona lombare.

Concentrandosi sull’esecuzione e il numero di ripetizioni può rendere facile dimenticarsi di respirare, parte invece importantissima dell’esercizio fisico. Inspira durante la discesa ed espirare nella fase di ritorno.

La chiave per un corretto allenamento è la qualità non la quantità. Assicurarsi che ogni push- up raggiunga movimento completo, portando il petto vicino al pavimento il più possibile per poi estendere completamente i gomiti.

COSA SERVE
• Abbigliamento sportivo idoneo
• Tappetino

VARIANTI
• Push Up in ginocchio
• Push Up Alternato su palla medica
• Push Up con appoggio su una sola gamba
• Clap Push Up
• Handstand Push UP

Per richieste di collaborazione:
contact@veronicatudor.it

Assistenza tecnica:
assistenza@veronicatudor.it